Aria di Natale che meraviglia! Si lo so a tanti non piace e poi con il covid direte voi sembra tutto senza senso… invece secondo me no! Ho sempre adorato il periodo in cui la casa si riempie di luci e colori! Prima di diventare in tre, era tradizione per me fare l’alberto l’8 dicembre, un albero che le mie amiche coautrici di questo blog definirebbero a dir poco triste…le sento ancora che mi dicono che il Natale è una festa colorata e invece il mio albero aveva gli addobbi sul marroncino! Era il periodo in cui arredavo casa tutta in wenge quel color marroncino che tanto odio invece adesso, non ne posso più!

Il marroncino…

E ogni volta loro mi dicevano si bello eh il tuo albero però… triste… hahaha se ci ripenso ancora rido! Poi è arrivato mio figlio e, in suo onore, i primi anni gli addobbi sono diventati azzurri! Scontati lo so ma era così tenero… niente palline che si potessero rompere ma solo cose “sicure”, a prova di piccino che gattona ovunque e tocca qualunque cosa!

Passano gli anni e poi niente, la mia voglia di aria natalizia si trasforma in bianco e rosso… questo cambiamento renderà felice Vitt che da anni ci regala addobbi rossi ma anche Vale e Fra che ogni anno hanno contribuito ad arricchirlo con cose personalizzate!

E così il mio alberello (si piccino perché ho avuto sempre case piccole) si trasforma in rosso Natale che più Natale non si può! Solo che gli addobbi li compro on line e non mi rendo quindi conto di quanto siano grandi…niente, sul mio albero ne entrano poco più della metà e gli altri inizio ad appenderli sulle porte, vabbe’ anche così fanno molto Natale. Poi due anni fa cambiamo casa e ci ingrandiamo un pochino. Mi ero ripromessa, al trasloco, che avrei ricomprato l’albero e così ho fatto. Il primo Natale che passavamo a casa nuova volevo fosse magico ed abbiamo comprato un albero alto 240 cm…enorme ! O almeno per me lo è rispetto a quelli che ho sempre avuto…. E magicamente tutti gli addobbi comprati e regalati negli anni non solo sono entrati, ma sono riuscita ad acquistarne di nuovi.

Mi piace così tanto che ogni anno lo faccio sempre prima… ho iniziato a metterlo il primo dicembre, poi l’ultima settimana di novembre e quest’anno, complice lo Smart working e si anche il covid, a metà novembre era già dentro casa a farci compagnia! In tanti mi prendono in giro, nemmeno a dirlo! Ma il calore che sprigiona per me non ha pari! La sera spegniamo le luci di casa e accendiamo quelle dell’albero, qualche candela e ci mettiamo sul divano, chi a leggere (io), chi ad aggiornarsi sul cellulare (mio marito) e chi davanti a Netflix (manco a dirlo, mio figlio…). Questa per me è casa, questo per me è Natale e non esiste covid che possa rovinarmi questi momenti!

Share if you like :)