Mi chiamo Francesca ho 35 anni da 10 anni e vivo a Roma.
Lavoro in una agenzia di comunicazione e mi occupo della parte digitale: il webbe.

Anche se nessuno dei miei parenti ha mai capito bene cosa faccio non chiamatemi se non vi funziona il wifi o se non vi si accende il pc perché non sono un tecnico del computer!
Ho un figlio di 15 anni in piena adolescenza, e non dico altro.
Non so cucinare, neanche con il Bimby regalatomi da mia suocera come ultimo tentativo, ma senza successo. La verità è che non mi piace, e quando ho sentito mia suocera che spiegava al figlio i segreti delle sue ricette ho capito che finalmente aveva gettato la spugna con me, e l’ho adorata per questo!
Delle 4 io sono la (S)vamp..ita…quella che sembra tra le nuvole e che sembra non dare importanza alle cose, in verità le cose sono fin troppo dentro la mia testa ma è il mio cuore che le affronta senza macigni e questa leggerezza “profonda” rappresenta la mia natura.


Adoro le mie amiche e per me l’amicizia è la cosa più importante della vita: è una forma di amore e racchiude in se la sincerità, la lealtà, la fiducia, l’esserci sempre e per sempre.
Gli amici sono la famiglia che ti scegli.


Sono Giulia, ho 46 anni, un marito e un figlio di 7 anni e mezzo… sisi lo so è facile fare due conti e capire che sono diventata mamma in età diciamo adulta…ma meglio tardi che mai!

I percorsi che la vita ci mette davanti non sono sempre dritti e senza incroci infingardi, la cosa importante è comunque trovare la propria strada ed io l’ho trovata!

Sono sempre alla ricerca di un equilibrio passando dalle stelle alle stalle e viceversa ma di base prediligo le famose mezze stagioni, quelle che poi pare non esistano più.

Credo ormai di essere molto consapevole di ciò che sono diventata ma le descrizioni le lascio alle mie compagne di questa nuova avventura che ormai mi conoscono da una vita e sono più che amiche, sono le donne con cui ho condiviso tanto e anche di più, il bello e il brutto, le gioie ed i dolori, le più grandi risate ed i pianti più profondi, le più belle chiacchierate e le litigate più dure, insomma le sorelle che mi sono scelta!

L’idea di questo nuovo viaggio insieme, ancorché virtuale, nasce proprio dall’esigenza e la voglia di continuare a coltivare le cose che ci accomunano (che a volte sono apparentemente poche eh!) e poiché il Covid ci tiene fisicamente lontane, abbiamo trovato un modo per continuare a stare vicine e divertirci insieme.
Buona avventura a noi e a chi ci vorrà seguire!


Tutti a descrivere come si è, io faccio prima a scrivere come non sono.
Non sono perfetta, non sono giovane ma manco vetusta, non sono sapiente ma neanche ignorante, non sono bella ma neanche brutta. Non sono antipatica ma, talvolta, neanche simpatica. Poi ci sono delle cose che mi fanno proprio essere e sentire, delle cose, insomma, che descrivono bene come mi vivo, sono quindi:

  • Moglie di mio marito;
  • Mamma dei Miei Figli;
  • Amica, quasi sorella, delle mie Amiche;
  • Sorella di mio fratello;
  • Figlia, di fatto, non lo sono più ma nel cuore, lo sono e lo sarò finché vivrò …

Si, vero, a questo punto avrete capito poco e niente di chi sono o come sono e questo, invero, è un bene, perché quanto più leggerete…Tanto più scoprirete!
Allacciate le cinture della curiosità e buon divertimento.

Vittoria.


Quando arrivi a 45 anni puoi pensare di averle viste e fatte un po’ tutte. Bè io posso dire di averne viste e fatte molte.


Sono Valentina, nata Roma, figlia minore di una famiglia di 5 persone, vissuta prima a Milano (per amore e per lavoro), poi emigrata a Firenze per amore, un altro, con cui ho formato la mia splendida famiglia di 3.
Eh sì, un figlio solo, per scelta, perchè i fratelli e le sorelle te li puoi anche scegliere e se lo fai con attenzione, lo saranno per sempre! Come noi 4, che nonostante i 20 anni passati, le città che ho cambiato, l’attuale lontananza ed il mio carattere irrequieto, ci sono sempre e comunque.

Anche ora che scrivo le sento “Vale non t’allungà” “sintetica che te parli troppo” “Vale non piagne come al solito”, eh sì perché sono anche un filino emotiva, ma questa è una storia che vi racconteró più avanti.Un benevenuto a tutti quelli che avranno voglia di far parte delle nostre vite, incasinate, belle, difficili, insomma come quelle di tutti voi.

Share if you like :)